Archivio | aprile 2012

Trieste ricorda Anna Politkovskaja. Ragusa dimentica Giovanni Spampinato

sala stampa giovanni spampinato ragusa

Nel capoluogo giuliano Sala Stampa del Comune dedicata alla giornalista russa uccisa a Mosca nel 2006 inaugurata dal segretario FNSI Franco Siddi. A Ragusa chiusa Sala Stampa della Provincia  dedicata al cronista de

Pietro Grasso desta allarme: cresce numero giornalisti minacciati

pietro grasso

Il procuratore nazionale antimafia cita i dati di Ossigeno, ricorda i nomi dei giornalisti uccisi in Sicilia e di quelli che vivono sotto scorta e avverte: “Ancora oggi

Memoria. Com’è difficile ricordare le vittime e parlarne senza offenderle

Memoria. Com’è difficile ricordare le vittime e parlarne senza offenderle

Il dovere della memoria dice che non basta  intervistare una vittima o dire il suo nome.  Dobbiamo dire noi cosa ha fatto, ricordare cosa ha scritto, perché ha subito violenza.  Dobbiamo

Fabrizio Corona prende a schiaffi cronista del Corriere

fabrizio corona

Il giornalista Alfio Sciacca lo ha notato mentre sgommava su una grossa moto. Gli ha chiesto di commentare l’incidende a Belen. Il fotografo gli ha strappato il

Pino Maniàci: Più delle minacce mi preoccupa il digitale terrestre

pino maniaci

Se a giugno spengono il segnale di ‘Telejato’ perdiamo ogni visibilità e questi che ci minacciano ci fanno fuori Partinico. “Ti facciamo sapere che abbiamo deciso che tu

Sono 43 i giornalisti uccisi nel 2012. Nel mondo ne muoiono piu’ di cento ogni anno

Giornata della memoria. Cronisti uccisi. 3 maggio, Palermo

di Dario Barà OSSIGENO – PALERMO, 26 aprile 2012 – Il prossimo 3 maggio a Palermo la quinta Giornata della memoria dei giornalisti uccisi da mafie e

Partinico. Nuove minacce a Pino Maniàci. Gli intimano “Vattene” ma lui resta

pino maniaci

Partinico. Il giornalista Pino Maniàci ha ricevuto nuove minacce con una lettera anonima in cui gli viene intimato di abbandonare Partinico. Il conduttore di Telejato ha reso subito

Gli autori de “Il Casalese” vincono primo round in tribunale

il casalese libro

Il volume resta nelle librerie. Tempi lunghi per valutare la richiesta del fratello del deputato Nicola Cosentino che vorrebbe mandarlo al macero Napoli. Si giudicherà con procedura ordinaria e quindi in

Anzio. Vietate riprese tv in consiglio comunale. Operatore allontanato

tele pontina logo

Chiesti i documenti a un giornalista che ha protestato. Censura inammissibile, dicono UNCI e Assostampa Roma. Il presidente del consiglio comunale di Anzio (Roma), Sergio Borrelli (Udc),

Bombonato: Milioni di danni a cronisti? Sono minacce terroristiche

bombonato

Il presidente dell’Ordine dei Giornalisti delll’Emilia Romagna auspica la riforma della legge sulla diffamazione a mezzo stampa ed esprime solidarietà al giornalista Stefano Santachiara, al quale è stato chiesto

Libri. “Il Casalese”. Slitta ancora il processo per sequestro e distruzione

il casalese libro

Rinvio di una settimana. Proseguono le iniziative di solidarietà con i nove giornalisti autori Napoli. Fumata nera. Ancora suspense sul destino giudiziario del libro “Il Casalese. Ascesa e tramonto di

Radio Siani non si fa intimidire: reagisce a irruzione e minacce

radiosiani logo

Una brutta avventura a lieto fine per i volontari dell’emittente web ospitata a corso Resina in un appartamento confiscato al boss Giovanni Birra. Ercolano (Napoli). C’era in visita una scolaresca di Taranto