La Rue. Bonino. “Su libertà espressione legiferano Camere”

Il ministro degli Esteri ha ringraziato il relatore speciale delle Nazioni Unite per la libertà di espressione e di opinione

“Tutte le normative che disciplinano i diritti costituzionali, in particolare se riguardano la libertà di espressione, devono essere approvate dal Parlamento” e “specie laddove si ritiene di dover rimuovere materiale contenuto sul web” è necessario “un intervento della magistratura”. Lo ha sottolineato il ministro degli Esteri Emma Bonino, in una nota pubblica di ringraziamento a Frank La Rue, lo “Special Rapporteur” dell’ONU per la promozione e la protezione dei diritti umani, al termine della sua missione in Italia.

Il messaggio del ministro ha seguito di poche ore alcune raccomandazioni fatte da La Rue nel corso della sua conferenza stampa di chiusura della visita nel nostro Paese (il cui rapporto completo verrà pubblicato nel giugno del prossimo anno).

Leggi anche:

Minacce. La Rue (ONU) all’Italia: Una legge per proteggere i giornalisti

Diffamazione. Relatore Onu: Senato depenalizzi veramente

La Rue (ONU): Per autorità in Italia nessun problema libertà stampa

La Rue (ONU). Un’agenzia nazionale per proteggere i giornalisti

Giornalisti. Mr La Rue, l’Italia e il problema negato

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE