Mehari a Bruxelles. Ratti: “È omaggio a giornalismo investigativo”

L’intervento di Francesca Ratti, Segretario generale aggiunto del Parlamento europeo, all’inaugurazione dell’esposizione dell’auto di Siani “Grazie di essere qui. Questo progetto ha una valenza politica e simbolica molto forte. Io sono qui a Bruxelles da molti anni. Sono di Napoli. Ricordo che all’inizio molti facevano battute sulla mia provenienza, facendo riferimento alla criminalità organizzata. C’era una concezione superficiale, quasi cinematografica del fenomeno criminale. La consapevolezza di questo fenomeno era relegata alla dimensione nazionale, se non regionale. Negli ultimi anni invece la situazione è molto cambiata. C’é stato un impegno costante dei parlamentari europei italiani per far capire che la criminalità organizzata è un fenomeno europeo e addirittura mondiale e quindi va combattuto a livello internazionale, che non si possono lasciare le realtà locali che ne sono affette abbandonate a una drammatica solitudine. Abbiamo fatto grandi passi avanti, io credo, verso il riconoscimento della visione sovranazionale del fenomeno mafioso, verso la convinzione che nessuno Stato può farcela da solo. “Ultimamente la Commissione speciale Crime del Parlamento europeo ha elaborato un rapporto, in cui ha sottolineato il ruolo centrale del giornalismo investigativo nella scoperta di frodi, corruzione, infiltrazioni mafiose. L’esposizione della Mehari qui al Parlamento Europeo è dunque un omaggio a Giancarlo Siani e al giornalismo che ricerca la legalità e valorizza i principi di legalità, di libertà e di giustizia, che devono essere la base della nostra coscienza civile per una società più giusta”.torna speciale

MF

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE