Libertà d'informazione / Tesi

Press Council: l’alternativa allo tsunami delle querele. Come funziona

Dalla tesi di laurea di Giulia Cara (2014). La funzione degli organi di auto-disciplina dei media istituiti con successo in molti paesi

(…) La credibilità e la fiducia derivano da un lavoro fondato sul rispetto di principi etici, sulla predisposizione a rispondere alle critiche dei fruitori e sull’autonomia. È necessario, dunque, che il monitoraggio della condotta dei giornalisti sia delegato a organismi indipendenti dal potere politico e governativo. Per questo motivo, in alcuni paesi, le associazioni e i sindacati hanno preferito la via dell’auto-regolamentazione, per allontanare l’intervento legislativo dello Stato in materia di informazione, perché, per quanto ben strutturato, quest’ultimo può rappresentare una minaccia per la libertà di espressione e di stampa.

A tal proposito, il Press Council (Consiglio della Stampa, ndr) risulta essere lo strumento di autoregolamentazione per eccellenza. Composti soprattutto da professionisti dei media, questi organi collegiali sono essenziali per costruire e rafforzare credibilità e fiducia nel panorama dell’informazione, migliorare gli standard etici, prevenire l’interferenza dello Stato e, soprattutto, diminuire il numero di casi giudiziari aperti contro i giornalisti.

Ogni Press Council presenta caratteristiche distintive, legate ai fattori storici, sociali e culturali di ogni paese. Infatti, è possibile stabilire un modello generale comune, riguardante soprattutto le funzioni di questi organi ma, per ciò che concerne la composizione e i finanziamenti, si possono riscontrare evidenti differenze.

Alcuni Pres s Councils, per esempio, sono nati dall’azione autonoma dei professionisti dei media, altri, in seguito a un atto legislativo. In alcuni Consigli sono presenti anche rappresentanti della società civile, altri, invece, sono composti esclusivamente dagli attori della professione. Infine, esistono Press Councils che ricevono finanziamenti statali, mentre altri sono finanziati completamente dai giornalisti e dalle associazioni del settore.

Generalmente, un Press Council nasce sulla base di un codice etico che prevede, tra le varie direttive, anche l’istituzione di un organismo deputato al monitoraggio della condotta dei giornalisti. Scopo principale di questi strumenti, infatti, è accogliere le denunce provenienti dagli utenti per comportamenti scorretti da parte degli attori della professione.

Da questo punto di vista, i Press Councils sono considerati tribunali indipendenti deputati ad accogliere le denunce e a deliberare su di esse, dopo aver verificato che i reclami siano rivolti contro infrazioni del codice di etica; se la questione presentata appartiene al raggio di competenze del Press Council, quest’ultimo è chiamato a deliberare con assoluta trasparenza: in caso di accoglimento della denuncia, il Consiglio della stampa emette una “sentenza” contro il canale di informazione chiamato in giudizio. Questi organi non svolgono esclusivamente un’azione punitiva, ma ricoprono un ruolo fondamentale anche nell’indicazione dei requisiti essenziali per la creazione di codici di condotta efficienti, poiché controllano la funzionalità dei documenti attivi e suggeriscono eventuali modifiche da apportare.

Rispetto agli altri strumenti di autoregolamentazione e media accountability (responsabilità sociale dei media, ndr), i Press Council garantiscono un alto grado di rappresentazione e un elevato livello di interattività, poiché nell’esame di valutazione dei reclami, integrano diversi punti di vista, compreso quello degli utenti. Infatti, affinché la loro azione sia davvero efficace, questi organi dovrebbero essere caratterizzati dalla presenza di tutti i protagonisti del sistema dell’informazione: giornalisti, editori, proprietari dei media e rappresentanti del pubblico, unitariamente impegnati ad aumentare e diffondere la fiducia nell’autoregolamentazione. (…)

Estratto dal capitolo terzo della tesi di Giulia Cara dal titolo Self-regulation e Media accountability. I Press Councils in Europa e nel mondo – Università degli Studi di Tor Vergata – Laurea in Scienze dell’Informazione, della Comunicazione e dell’Editoria – Relatore: Prof. Giuseppe Federico Mennella – Co-relatore: Prof. Alberto Spampinato – Anno accademico: 2013- 2014

Abstract

L’informazione è un argomento complesso e impossibile da racchiudere in una definizione cristallizzata. Essa è legata al diritto alla libertà di espressione e, contemporaneamente, al diritto dei cittadini a ricevere notizie di qualità. Il giornalismo è uno dei pilastri della democrazia e non può esistere un’opinione pubblica senza un’informazione cosciente del ruolo che ricopre all’interno della società. La qualità della vita democratica dipende, dunque, dall’operato di media responsabili. L’espressione Media Accountability indica esattamente la responsabilità sociale dell’informazione che, per risultare utile e non dannosa per la collettività, deve essere indipendente, obiettiva, incentrata sui principi di credibility and fairness (credibilità e correttezza, ndr).

Per rendere i media responsabili e coscienti del proprio ruolo, lo studioso Claude Jean Bertrand ha evidenziato la necessità di adottare i Media Accountability Systems (MAS), definiti come “any non-State means of making media responsible towards the public”, ovvero qualsiasi strumento non statale capace di rendere i mezzi di informazione responsabili di fronte al pubblico. Dalla definizione espressa da Bertrand emerge con chiarezza l’importanza dell’autoregolazione (self-regulation). La responsabilità mediatica, infatti, non può nascere all’interno di un sistema di regolamentazione soggetto al monitoraggio statale.

Se i mezzi di informazione hanno il compito ambivalente di informare correttamente i cittadini e sorvegliare l’operato di chi governa, è necessario sviluppare strumenti di auto-regolamentazione garantisti di indipendenza e promotori di standard qualitativi elevati. I Press Councils sono i Media Accountability Systems più tradizionali volti a preservare queste garanzie. Si tratta di Consigli che svolgono la funzione di “tribunali” indipendenti perché accolgono e risolvono le denunce dei consumatori contro il comportamento scorretto di un organo di informazione. Da questo punto di vista, i Press Councils rappresentano un’alternativa alla giustizia ordinaria. Accogliendo e risolvendo le rimostranze del pubblico attraverso sanzioni correttive, l’attività di questi strumenti dimostra che è possibile intraprendere un percorso diverso dal tradizionale e deleterio processo giudiziario contro i giornalisti. Un percorso che, stando alle esperienze dei paesi del Nord Europa interessati dall’opera dei Press Councils, risulta più vantaggioso, utile, veloce ed economico rispetto ai meccanismi della giustizia.

Indice

CAPITOLO I
Informazione e sistemi di regolamentazione: nuovi orizzonti

1.1 L’avvento dei new media

1.2 Proposte di autoregolamentazione: i Media Accountability Systems

1.3 I modelli di informazione giornalistica di Daniel C. Hallin e Paolo Mancini

1.4 Il MediaAct Project

CAPITOLO II
I Press Councils: gli archetipi dei sistemi di autoregolamentazione

2.1 Cenni storici

2.2 Caratteristiche e funzioni

2.3 Aree di diffusione

2.4 Il Press Council è attualmente uno strumento utile? Nuove prospettive di autoregolamentazione

CAPITOLO III
Alliance of Independent Press Councils of Europe (AIPCE)

3.1 Funzioni, scopi e paesi aderenti

3.2 L’anomalia italiana

3.3 La Svezia, il primo esempio

3.4 Analisi dei Press Councils dell’Europa centro-settentrionale

3.5 Il caso britannico: dalla Press Complaint Commission all’Independent Press Standards Organisation

3.6 Le esperienze di Portogallo e Francia

CAPITOLO IV
Uno sguardo oltreoceano

4.1 Esperimenti falliti: i Press Councils negli Stati Uniti

4.2 Australian Press Council

4.3 Indian Press Council
Conclusioni

Bibliografia

Abruzzo Franco, intervista a cura di Carlo Forquet, in « Il giornale di SanPatrignano» n. 5/2015.

Asor Rosa Alberto, Il giornalista: appunti sulla Fisiologia di un mestiere difficile, in AA.VV., Storia d’Italia, Torino, Einaudi, 1998.

Assemblea Generale delle Nazioni Unite, Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, 10 dicembre 1948.

Bechelloni Giovanni, Giornalismo o post-giornalismo? Studi per pensare il modello italiano, Napoli, Liguori, 1995.

Bertrand Claude-Jean , L’Arsenal de la Démocratie – Médias Déontologie et M*A*R*S*, Paris, Economica, 1999.

Bertrand Claude-Jean, Di Martino Claudia, Sica Salvatore, La “morale” dei giornalisti. Deontologia dei media e qualità del prodotto editoriale, Milano, Franco Angeli, 2004.

Bertrand, Claude Jean, Media ethics and accountability systems, London, Transaction Publishers, 2000.

Boggiani Rinaldo, Storia della libertà di stampa in Italia, Roma, Agenzia il Segnalibro, 2012.

Boneschi Luca, La deontologia del giornalista. Diritti e doveri della professione, Milano, Egea, 1997.

Calcutt, David. Review of press self-regulation. London, Department of National Heritage. Reperibile all’indirizzo: https://www.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/271963/2135.pdf

Castellaneta Marina , La libertà di stampa nel diritto internazionale ed europeo, Bari, Cacucci Editore, 2012.

Castronovo Valerio, La stampa italiana dall’Unità al fascismo, Bari, Laterza, 1970.

Censis, 8° Rapporto. I media tra crisi e metamorfosi, 2009.

Cohen-Almagor Raphael, 2014, “After Leveson: Recommendations for Instituting the Public and Press Council”, in The International Journal of Press/Politics, N.2, Vol. 19.

Cohen-Almagor, Raphael, Press Self-Regulation in Britain – A Critique, 2014, in Science and Engineering Ethics, N.1, Vol. 20. Reperibile all’indirizzo: http://ssrn.com/abstract=2420026

Consiglio d’Europa, Raccomandazione n.1003, 1 luglio 1993

Corte cost., 23 marzo 1968, n. 11.

Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, 4 novembre 1950.

Council of Europe, Media & Diversity: The next steps to promote minority access to the Media, in Speak out against discrimination, 2009. Reperibile all’indirizzo: www.pcc.org.uk/assets/111/CoE_Diversity_Final_report_En_181209.pdf
D.P.R. del 7 agosto 2012, n. 137, “Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali”

Daily Mail Comment. (2012). Cameron leads the fight for liberty. Mail Online, 29 November. Reperibile all’indirizzo: http:// www.dailymail.co.uk/debate/article-2240654/Leveson-Inquiry-report-Cameron-leads-fight-liberty. html

Daphne C. Koene , “Press Councils in Western Europe”in Studies for the Netherlands Press Fund, Amsterdam, St. Raad voor de Journalistiek, 2009.

Daphne C. Koene , “The Netherlands Press Council (Raad Voor De Journalistiek)”, in Media Self-Regulation In The Netherlands, reperibile all’indirizzo: http://goo.gl/lEa4Dd

Domingo David, Heinonen Ari, “Weblogs and journalism. A typology to explore the blurring boundaries”, in Nordicom Review, n.1 ,2008.

Eberwein Tobias, Fengler Susan, Lauk Epp, Leppik-Bork Tanja, a cura, Mapping Media Accountability – in Europe and beyond, Köln, Halem, 2011. Reperibile all’indirizzo: http://www.mediaact.eu/soar.html

Einaudi, Luigi, Albi di giornalisti in «Risorgimento liberale», 12 novembre 1945.

Federazione Italiana Editori Giornali, a cura, La stampa in Italia- 2011-2013. Reperibile all’indirizzo:
http://www.fieg.it/salastampa_item.asp?sta_id=786

Fidalgo, Joaquim, La Promesa eternamente aplazada de la Autorregulatiòn de los medios de comunicaciòn en Portugal, I Congreso Internacional de Ética de la Comunicación Facultad de Comunicación de la Universidad de Sevilla , Marzo 2011.

Fidalgo, Joaquim, Press Councils in Portugal and France: Something new on the Western front, Conference journalism Research and Education , Mexico, 20 – 24 July 2009, Reperibile all’indirizzo:
http://repositorium.sdum.uminho.pt/bitstream/1822/29723/1/JF_Press%20Councils

Fielden Lara, Regulating the Press. A comparative study of International Press Councils, Oxford, Reuteurs Instutute for the Study of Journalism, Aprile 2012. Reperibile all’indirizzo: https://reutersinstitute.politics.ox.ac.uk/sites/default/files/Regulating%20the%20Press.pdf

Finkelstein, Moses Israel, Le democrazie degli antichi e dei moderni, Bari, Editori Laterza, 2010.
Forcella, Enzo, Millecinquecento lettori, in «Tempo presente», giugno 1959

Franklin Bob, Hamer Martin, Hanna Mark, Kinsey Marie, Richardson John, Key concepts in Journalism Studies, London, Sage Publications, 2005

Giroux Daniel, Trudel Pierre, La régulation du travail journalistique dans dix pays, dont le Canada, Sainte-Foy (Québec), Université Laval, 2014.

Gozzini Giovanni, Storia del giornalismo, Milano, Bruno Mondadori, 2011.

Hallin Daniel C., Mancini Paolo, Modelli di giornalismo. Mass media e politica nelle democrazie occidentali, Lecce, Editori Laterza, 2004.

Haraszti Miklòs , Hulin Adelin, Smith Jon, a cura, The Media Self-regulation Guidebook, OSCE 2008. Reperibile all’indirizzo: http://www.osce.org/fom/31497

Heikkilä Heikki, Domingo David, J. Pies, Glowacki Michael, Kus Michael, Baisnée Olivier, Media Accountability Goes Online. A transnational study on emerging practices and innovations, Media Act Working Paper January, 2012. Reperibile all’indirizzo: www.mediaact.eu

Herzog Anja, Norway. Broadcasting and Citizens, Reperibile all’indirizzo:http://www.eavi.eu/joomla/images/stories/Publications/broadcasting_Citizens/Norway.pdf

Hulin Adeline, Statutory media self-regulation: beneficial or detrimental for media freedom? European University Institute, Dicembre 2014. Reperibile all’indirizzo:
http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=2554260
Jean. K. Chalaby, Journalism a san Anglo-American Invention: A Comparison of the Development of French and Anglo-American Journalism, 1830s-1920s, in European Journal of Communication, Vol. XI, N. 3, London 1996.

Jones J. Clement, Background paper on Press Councils, in Collective Consultations on Mass Media Councils, Parigi, Unesco House, 3-4 ottobre 1974. Reperibile all’indirizzo:
http://unesdoc.unesco.org/images/0001/000112/011208EB.pdf

Katzenstein Peter J., Small States in World Markets: Industrial Policy in Europe, Ithaca (New York) Cornell University Press, 1985.

Kumar Virendra, a cura, Committees and Commissions in India 1980, Ashok Kumar Mittal, New Delhi 1994.

L. 3 febbraio 1963,n. 69, “Ordinamento della professione di giornalista”

L. 31 dicembre 1925, n. 2307, “Disposizioni sulla stampa periodica”

MediaAct, Final Research Report, Reperibile all’indirizzo: www.yumpu.com/document/view/15922335/mediaact

Morlino, Leonardo, Democrazie e democratizzazioni, Bologna, Il Mulino, 2003.

Morresi Enrico, Etica della notizia. Fondazione e critica della morale giornalistica, Bellinzona, Casagrande, 2003.

Papuzzi, Alberto, Professione giornalista: le tecniche, i media, le regole, Roma, Donzelli editore, 2003.

Pozzi Paolo, Rea Pino, Ordine dei giornalisti. Dove c’è e dove non c’è. Reperibile all’indirizzo:
http://www.odg.mi.it/sites/default/files/tabloid/newtabloid-3-2013-bis.pdf

Press Complaint Commission, International Report in Annual Report, 2000. Reperibile all’indirizzo:
http://www.pcc.org.uk/reports2/reports/2000/intenreport.html

Pritchard David H., a cura di, Holding the Media Accountable: Citizens, Ethics, and the Law, USA, Indiana University Press, 2000.

R.d. 26 febbraio 1928, n 384, “Norme per la istituzione dell’albo professionale dei giornalisti”

Razzante Ruben, Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione, Padova, Cedam, 2003.

Ritter A. John, Leibowitz Matthew, “Press Council: The answer to our First Amendment Dilemma”, in Duke Law Journal, Number 5, Dicembre 1974. Reperibile all’indirizzo: http://scholarship.law.duke.edu/cgi/viewcontent.cgi?article=2499&context=dlj

Roidi Vittorio, Cattive notizie, Roma, Centro di Documentazione giornalistica, 2012.

Roma Giuseppe, La lettura come strumento per lo sviluppo e la convivenza civile, in Senza lettura non c’e’ crescita. Quotidiani, periodici e libri come leva per lo sviluppo, Roma, Senato della Repubblica, 26 Febbraio 2015.
Roncaglia Gino, La quarta rivoluzione, Roma, Laterza, 2010.

Russ-Mohl, Stephan, “Garanzia e qualità giornalistica nel ciclo dell’attenzione”,in Studies in Communication Sciences 2/1, 2002.

Sabbatini Riccardo, Giornalisti e giornalismo di fronte alla nuova disciplina degli abusi di mercato, Analisi Giuridica dell’Economia, n.2, 2006.

Schulz Wolfgang, Thorsten Held, Regulated Self-Regulation: An Analysis of Case Studies from Media and Telecommunications Law, Luton, University of Luton Press, 2004.

Senato della Repubblica, Diffamazione a mezzo della stampa o altro mezzo di diffusione AA. SS. 3491 e 3492, Dossier n. 390, ottobre 2012

Serbian Press Council wins plaudits and complaints, 14 Ottobre 2014, reperibile all’indirizzo:

www.savetzastampu.rs/english/press/94/2014/10/14/serbian-press-council-wins-plaudits-and-complaints.html

Siebert Fred, Peterson Theodore, Schramm Wilbur, Four Theories of the Press: The Authoritarian, Litertarian, Social Responsibility, and Soviet Communist Concepts of What the Press Should Be and Do, Urbana, University of Illinois Press, 1956.

Somaini Eugenio,Geografia della democrazia, Bologna, Il Mulino, 2009.

Swedish Press Council, Charter of the Press Council, Reperibile all’indirizzo: http://www.po.se/english/charter-of-the-press-council

Swedish Press Council, Report 2014, Reperibile all’indirizzo: http://www.po.se/english/charter-of-the-press-council

Tambini Damian, Leonardi Danilo, Marsden Chris, Codifyng Cyberspace, New York, Routledge, 2008.

Telegraph View, Let us implement the Leveson report, without a press law. The Telegraph, 29 November 2012 Reperibile all’indirizzo: http://www.telegraph.co.uk/comment/telegraph-view/9711684/Let-us-implement-the- Leveson-Report-without-a-press-law.html

Thurman, Neil , Forums for citizen journalists? Adoption of user generated content initiatives by online news media, London, City University, 2008. Reperibile all’indirizzo: opendepot.org/134/1/thurman_forums.pdf.

Valcke Peggy, Lievens Eva, Media Law in Belgium, The Netherlands, Kluwer Law International, 2011.
Waisbord Silvio, Watchdog Journalism in South America: News, Accountability, and Democracy, New York, Columbia University Press, 2000.

Washington News Council President on Ethics Panel at International Press Councils Meeting in Tel Aviv, Israel, 25 settembre 2013. Reperibile all’indirizzo: http://wanewscouncil.org/2013/09/25/washington-news-council-president-on-ethics-panel-at-international-press-councils-meeting-in-tel-aviv-israel.

Weaver David H.,a cura, The American Journalist: A Portrait of US News People and Their Work, Bloomington, Indiana University Press, 1991.

White Aidan, To tell you the Truth. The ethical journalism iniziative, Belgio, International Federation of Journalist, 2008.

Williams Francis, Dangerous Estate, London, Longmans, 1957

Wyatt Wendi N., The Ethics of Journalism: Individual, Institutional and Cultural Influences, London, I.B. Tauris, 2014.

Sitografia
2015 World Press Freedom Index 2015: http://index.rsf.org/
Alliance of Independent Press Councils of Europe:
www.aipce.net/index.html

Association De Prefiguration D’un Conseil De Presse En France: http://apcp.unblog.fr/qui-sommes-nous/

Freedom House: https://freedomhouse.org

German Press Council: http://www.presserat.at/

Independent Press Standards Organisation:
https://www.ipso.co.uk/IPSO/index.html

Luxembourg Press Council:
www.press.lu#sthash.9sgO25yH.dpuf

Norwegian Press Complaint Commission.
http://www.presseforbundet.no/Saker/The-Norwegian-Press-Complaints-Commission

Press Complaint Commission: http://www.pcc.org.uk/

Press Council of India: http://www.presscouncil.nic.in/

Press Council of Ireland: www.presscouncil.ie

Pressens Opinionsnämnd:
http://www.po.se/#sthash.1AgLvkei.dpuf

Raad voor de Journalistiek: http://rvdj.be/
Washington news Council:
http://www.presseforbundet.no/Saker/The-Norwegian-Press-Complaints-Commission

Switzerland Press Council:
www.presserat.ch#sthash.GMJ8w1Hi.dpuf

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *