Libertà d'informazione

Roma. Domande vietate? Cronisti lasciano conferenza stampa

Il presidente della squadra di calcio Lazio, Lotito, ha detto a un giornalista: non rispondo, rispetti le regole della casa. Protestano Ordine e Unione Stampa Sportiva

Non sono previste domande: ha detto il responsabile della comunicazione della società calcistica Lazio, Stefano De Martino, ai giornalisti presenti alla conferenza stampa del presidente della squadra di calcio Lazio, Claudio Lotito, che si è svolta il 9 luglio 2016 a Formello, sede del centro sportivo della società calcistica. Un cronista ha provato lo stesso a fare una domanda, sulla vicenda di attualità di Marcelo Bielsa, l’allenatore che all’ultimo momento ha rinunciato ad assumere l’incarico. Lotito si è rifiutato di rispondere. “Le regole della casa le fa la casa, lei qui è un ospite”, ha detto ad Andrea Arzilli, giornalista del Corriere della Sera. Altri hanno provato a insistere. Ma invano. Quindi i giornalisti hanno abbandonato la sala. Fuori dalla porta si sono ritrovati quasi la metà dei 40 cronisti inizialmente presenti in sala.

Il video della conferenza è stato pubblicato da Laziochannel.it.

“Non ci sono domande”, ha più volte ripetuto il responsabile della comunicazione della squadra, che è anch’egli un giornalista, ammonendo i colleghi presenti in sala.

Sulla vicenda sono intervenuti l’Ordine dei giornalisti e l’Ussi (l’Unione stampa sportiva italiana) sottolineando che è “inammissibile” non consentire domande durante una conferenza stampa. Lo è ancor di più nel caso del presidente Lotito, iscritto all’Ordine dei giornalisti e tenuto a comportarsi secondo le regole deontologiche della categoria, che lui è tenuto a conoscere bene”

Arzilli ha spiegato a Ossigeno che pochi istanti prima dell’inizio dell’incontro, De Martino aveva precisato che per conto della società sarebbero intervenuti il segretario generale, l’avvocato, il direttore sportivo e il presidente, ma con quest’ultimo non sarebbe stato possibile interloquire.

RDM – MB

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE