Minacce

Tre cronisti querelati da ex Pm Trapani. Procedimento archiviato

Gianfranco Criscenti, Rino Giacalone e Gaetano Liotta riportarono la requisitoria per il processo Rostagno. Accusati di diffamazione anche due sostituti procuratori

Il Gip di Catania, Pietro Currò, con sentenza depositata il 12 settembre 2016, ha archiviato il procedimento per diffamazione a carico dei giornalisti Gianfranco Criscenti (Giornale di Sicilia), Rino Giacalone (Articolo21, LiberaInformazione) e Gaetano Liotta (MarsalaViva) e dei sostituti procuratori della Dda Francesco Del Bene e Gaetano Paci. Erano stati denunciati dall’ex sostituto procuratore di Trapani Massimo Palmeri e dalla moglie Anna Maria Navarra. Secondo Palmeri, i due pm della Dda di Palermo, nel corso della requisitoria del processo celebrato in Corte di Assise a Trapani per l’omicidio del giornalista e sociologo Mauro Rostagno, avevano diffamato lui e la moglie accostando i loro nomi alla Loggia massonica Iside2. I tre giornalisti avrebbero fatto da “cassa di risonanza” della ricostruzione diffamatoria fatta dai due Pm. In particolare, gli articoli contestati a Giacalone, risalgono al 12 aprile 2014 (leggi) e al 15 aprile 2014 (leggi).

Per il Gip del Tribunale di Catania, i pm Paci e Del Bene “non hanno leso alcun onore” e i tre giornalisti hanno esercitato il diritto di cronaca senza che vi “sia stata alcuna ricostruzione distorta della realtà”. Per il procedimento era già stata chiesta l’archiviazione dal Pm di Caltanissetta, ma i querelanti si erano opposti nell’agosto del 2015. Il processo era poi stato trasferito a Catania, dopo che Palmeri è stato nominato procuratore a Enna.

Nella requisitoria i due sostituti procuratori avevano affermato che la moglie di Palmieri aveva insegnato nei corsi di formazione professionale organizzati dal Gran Maestro della Loggia massonica, Gianni Grimaudo, e che il Palmieri, indagando proprio sul delitto Rostagno, aveva proposto l’archiviazione dell’indagine sull’omicidio.

COA – DB

Read in English

Questo episodio rientra nelle statistiche delle intimidazioni agli operatori dell'informazione di Ossigeno per l'Informazione

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE