Libertà d'informazione

LuxLeaks: EFJ, Scandalosa la condanna degli informatori

Condannati in Lussemburgo gli informatori dei giornalisti sullo scandalo sull’evasione fiscale. EFJ: “Decisione amara. Occorre una legge europea sui ‘whistleblowers'”

La Corte d’Appello del Lussemburgo il 15 marzo 2017 ha ridotto le pene per Antoine Deltour (sei mesi di reclusione, pena sospesa e 1500 euro di ammenda) e Raphael Halet (1000 euro di ammenda). I due sono le  fonti dello scandalo LuxLeaks sull’evasione fiscale nel Granducato. La Corte ha assolto il giornalista Edouard Perrin, primo a pubblicare i documenti riservati forniti dai due.

In primo grado Deltour e Halet – processati per furto, accesso illegale a database e rivelazioni di segreti commerciali – erano stati condannati rispettivamente a dodici e nove mesi di carcere.

Ricardo Gutiérrez, segretario generale della Federazione Europea dei Giornalisti (European Federation of Journalists-EFJ), nonostante la soddisfazione per il proscioglimento del giornalista, ha definito “scandalosa” la condanna di Deltour e Halet e ha richiamato la Commissione Europea a varare al più presto le norme per proteggere le fonti dei giornalisti (i cosiddetti “whistleblowers”).

MF

Leggi tutto su europeanjournalists.org

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *