Segnalazioni

Napoli. Black block aggrediscono giornalisti che li filmano

Antonio Borrelli  afferma di essere stato preso a pugni l’11 marzo 2017, prima dell’inizio degli incidenti più gravi. Lineapress: aggredito video operatore

Il giornalista  Antonio Borrelli ha dichiarato di essere stato aggredito da alcuni black block che non hanno gradito le sue riprese video, nel corso delle violente manifestazioni di protesta contro il raduno politico promosso dal leader della Lega Nord, Matteo Salvini, a Napoli, l’11 marzo 2017, Borrelli lo ha raccontato in  un post su ilGiornale.it pubblicato il giorno degli scontri con tanto di immagini.

Anche l’Agenzia Lineapress  scrive che un suo vide-operatore è stato aggredito e pubblica un video.

Entrambi gli episodi sono accaduti  poco prima che si scatenassero gli incidenti più gravi, durati circa un’ora, quando, all’interno del corteo,  un folto gruppo di manifestanti ha iniziato a mascherarsi  il volto con cappucci e sciarpe.

GM

Ossigeno segnala questo episodio riservandosi di acquisire ulteriori dettagli significativi prima di inserirlo nella Tabella dei nomi dei giornalisti e blogger oggetto di minacce e intimidazioni.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE