Libertà d'informazione

Turchia. Giornalista italiano fermato al confine con la Siria 

Gabriele del Grande era da qualche giorno nel sud del Paese. La Farnesina segue la vicende insieme al consolato e all’Ambasciata italiana

Il  giornalista italiano Gabriele Del Grande è stato fermato in Turchia durante un controllo dalle autorità al confine con la Siria, nella provincia sudorientale di Hatay, e si trova in stato di fermo. Lo ha comunicato l’agenzia Ansa la sera di lunedì 10 aprile 2017 e la mattina di  martedì 11 aprile 2017 ha aggiornato la situazione.

Non sono note al momento le ragioni del fermo. Il Consolato italiano a Smirne e l’ambasciata italiana di Ankara seguono con attenzione in stretto raccordo con la Farnesina il caso e si sono attivate per il suo rilascio. Del Grande era giunto in Turchia qualche giorno fa per realizzare alcune interviste per il suo nuovo libro. Nei mesi scorsi, si era già recato diverse volte nel Paese. L’evoluzione della vicenda è seguita da alcuni media tra cui La Stampa web.

La Fnsi, esprimendo solidarietà al giornalista fermato, ha annunciato un sit-in davanti all’ambasciata turca per il 2 maggio per la “insostenibile situazione sulla libertà di stampa in quel paese”.

GM

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE