Libertà d'informazione

Genzano (RM). Il Comune accoglie il Pannello della Memoria

Sarà esposto nella sala della Giunta. Il segretario di Ossigeno, Giuseppe F. Mennella: “Uno degli strumenti per difendere l’articolo 21 della Costituzione è la memoria”

Dall’11 maggio 2017, il Pannello della Memoria di Ossigeno per l’Informazione è esposto anche al Comune di Genzano (Roma).

Dopo i sindaci di Anguillara Sabazia e Bracciano, Daniele Lorenzon – il primo cittadino di un Comune dei Castelli romani – ha ricevuto il pannello “Cercavano la Verità. Ventotto nomi una sola storia” dal segretario di Ossigeno, Giuseppe Federico Mennella.

Alla cerimonia, che si è svolta nella Sala Belvedere del Municipio, hanno partecipato l’assessore alle Politiche sociali, Elisabetta Valeri, l’assessore ai Lavori pubblici, Pamela Pezzotti, i dipendenti del Comune e alcuni giornalisti.

Mennella ha illustrato i dati del Lazio e lanciato “l’allarme” su questa regione in cui risulta il maggior numero di giornalisti minacciati. Il segretario di Ossigeno ha ricordato le tappe che hanno portato alla nascita dell’Osservatorio, frutto di un “lavoro volontario e professionale”, che ha messo a punto un metodo scientifico per individuare le minacce e le intimidazioni. “Il diritto all’informazione – ha detto – è un diritto dei  cittadini: impedire a un giornalista di esercitare il proprio lavoro, che consiste nel dare notizie nell’interesse pubblico e in modo corretto, significa impedire ai cittadini di conoscere la realtà, la verità, di essere consapevoli del mondo in cui vivono. Uno dei modi per onorare l’importanza di questo diritto è non perdere la memoria dei fatti più drammatici: senza memoria saremmo perduti, un Paese che perde la memoria è un Paese perduto. La formazione e l’informazione sono gli strumenti per salvare la memoria”.

“Ho letto sul vostro sito che solo nel 2017 avete documentato minacce a 117 giornalisti (di cui 76 verificatisi quest’anno e 41 di cui l’Osservatorio è venuto a conoscenza solo nell’anno in corso)”, ha detto il sindaco Lorenzon, ringraziando Ossigeno per il lavoro quotidiano che svolge. “Il nostro, il mio impegno, a fianco di queste persone, lavoratori come noi, è quotidiano: perché sappiano che non sono sole e che questa amministrazione promuove i valori di legalità. Saremo sempre al vostro fianco”.

RDM

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *