Libertà d'informazione

“Allarme Lazio”. Consegnato a Mattarella il Rapporto di Ossigeno

In questa regione, hanno spiegato i rappresentanti dell’Osservatorio, nel 2017 il 40 per cento delle minacce di tutta Italia. E la situazione sta peggiorando

In occasione della cerimonia del Ventaglio, che si è svolta mercoledì 26 luglio 2017 al Quirinale, Ossigeno per l’Informazione ha consegnato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Dossier Allarme Lazio. Il Rapporto segnala che 46 dei 106 giornalisti colpiti da minacce e intimidazioni nei primi quattro mesi del 2017 (il 39,3%) lavorano a Roma e nelle altre province del Lazio e ciò desta grande allarme. Ossigeno sottolinea che rispetto agli anni precedenti in Lazio si registra un aumento del 15% delle minacce e ciò richiede l’intervento delle istituzioni.

Il dossier è stato consegnato al Capo dello Stato da Alberto Spampinato, Giuseppe F. Mennella e Lirio Abbate. I rappresentati di Ossigeno hanno aggiornato i dati dicendo che negli ultimi tre mesi ai 46 episodi già segnalati se ne sono aggiunti altri 47 e, di conseguenza, la tendenza negativa si è ulteriormente accentuata.

Leggi il Dossier Lazio

Vedi che cosa succede nelle altre regioni (leggi)

Giornalisti minacciati. Il Lazio mantiene allarmante record italiano (leggi)

ASP

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *