Newsletter

Cosa ha visto Ossigeno questa settimana – 15-20 luglio 2017

Occuparsi di calcio in Italia espone i giornalisti ad ostilità ed attacchi, come dimostrano i casi che l’Osservatorio continua a registrare

Le notizie scomode per le quali i giornalisti italiani vengono minacciati, denigrati, investiti da accuse infondate non sono soltanto quelle sulla mafia, sulla corruzione, sugli scandali politici o di altra natura. Sono anche le notizie sul campionato di calcio. In meno di due anni (marzo 2015-dicembre 2016) Ossigeno ha accertato e reso note 43 minacce a cronisti sportivi (leggi). Questa settimana è accaduto di nuovo a Bad, in Austria, dove la squadra del Palermo Calcio si trova per il tradizionale ritiro estivo precampionato. Qui i tifosi hanno affisso striscioni offensivi e intimidatori, intonato cori e scritto insulti su Facebook contro i cronisti che seguono la squadra (leggi).

Altre vicende si sono invece sviluppate sul piano giudiziario.

A Genova, dove il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, aggredì il giornalista Valerio Arricchiello, il processo seguito all’aggressione si è concluso con fair play: scuse, un risarcimento che sarà donato in beneficenza e ritiro della querela presentata dal giornalista (leggi).

A Grosseto invece, a causa di un errore rilevato nel capo di imputazione, dovrà essere celebrato ex novo il processo a carico di Piero Camilli, ex presidente del Grosseto che si era concluso con la sua condanna per minacce al giornalista Matteo Alfieri (leggi).

Numerosi gli episodi di intimidazione ai danni di operatori dell’informazione che operano in campi diversi dalla cronaca sportiva. Questa settimana sono in evidenza il preannuncio di una richiesta di risarcimento danni al settimanale l’Espresso (leggi); il preannuncio pubblico degli avvocati penalisti di Enna di non meglio precisati “opportuni provvedimenti” contro i giornalisti della città, a seguito delle notizie pubblicate sull’inchiesta giudiziaria “Gettonopoli” (leggi); la massa di insulti rivolti online alle autrici di un servizio de l’Espresso dedicato al maschilismo (leggi). Da segnalare anche la condanna dell’ex vicesindaco di Imperia per l’aggressione al giornalista Gabriele Piccardo (leggi).

Queste ed altre notizie si possono leggere sul sito dell’Osservatorio (leggi).

MF

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE