Memoria

Giornalisti uccisi. La Rai produce una fiction su Giuseppe Fava

La storia del giornalista ucciso a Catania verrà trasmessa su Raiuno. Il figlio Claudio: “Catania non ha fatto i conti con questa storia”

Il giornalista e scrittore Giuseppe Fava, ucciso a Catania dalla mafia il 5 gennaio 1984, è impersonato dall’attore Fabrizio Gifuni nel un film prodotto dalla Rai che sarà trasmesso su Raiuno. La regia della fiction intitolata Prima che la notte.è stata affidata a Daniele Vicari  Lo ha riferito Silvia Fumarola su La Repubblica il 4 agosto 2017 (pagina. 36).

Accanto all’articolo, c’è un’intervista al figlio di Pippo Fava, Claudio Fava, dal titolo:  “Era un intellettuale coraggioso, lavorava coi giovani come me”.  Claudio Fava, giornalista, scrittore e politico, è vicepresidente della Commissione parlamentare Antimafia. Il film è tratto dall’omonimo libro scritto da lui insieme a Michele Gambino. Ad una domanda sulla memoria che Catania, città in cui Fava ha realizzato il periodico I Siciliani, conserva del giornalista ucciso, il figlio ha risposto: “È come se fosse tutto sospeso, Catania non ha fatto i conti con questa storia: sono passati 34 anni e il 5 gennaio non ho mai incontrato un sindaco alla commemorazione di mio padre. Perché alla fine un pezzo della città è rimasto immobile, il ruolo egemone della razza padrona è inalterato. Come se l’ordito avesse tenuto e la storia di Fava continuasse a essere una variabile impazzita”.

MF

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE