Libertà d’informazione

Il grande silenzio. Anche in Spagna pressioni e censure sui giornalisti

Madrid

Cosa hanno detto i relatori alla conferenza promossa il 23 marzo 2017 da Ossigeno all’Università Complutense di Madrid

Concorso. Unesco cerca foto sulla sicurezza dei giornalisti

news_140317_photos

Concorso fotografico sulla sicurezza dei giornalisti e la questione dell’impunità

Conferenza Madrid. Gli “occhiali” di Ossigeno offerti alla Spagna

Lenti censura

Questa è la trascrizione dell’intervento di Alberto Spampinato alla conferenza internazionale “Il grande silenzio” che si è svolta all’Università Complutense di Madrid il 23 marzo 2017

Madrid. Joan Barata, la libertà di espressione sta diminuendo

madrid

All’incontro di Madrid, Mario De Castro ha presentato i dati di Ossigeno. Yolanda Quintana ha parlato delle Leys Mordaza

Il rivelatore di censura di Ossigeno può funzionare anche in Spagna

Madrid2

Madrid. Il metodo Ossigeno di osservazione delle violazioni della libertà di stampa si può applicare in tutti i paesi europei che hanno una legislazione similare

Ossigeno, i giornali potrebbero aiutare di più i giornalisti minacciati

madrid

Madrid. I media dovrebbero  dare spazio e visibilità ai tentativi di oscurare le notizie sgradite con la violenza e gli abusi. Non lo fanno quasi mai

Giornalisti minacciati. Ossigeno, per difenderli bisogna dire i nomi e i fatti

madrid

Madrid. La solidarietà è necessaria ma le parole non bastano, serve aiuto concreto, nel tempo, per difendersi e sostenere le spese legali

Giornalisti minacciati. Ossigeno, istituire agenzie monitoraggio in ogni paese

madrid

Madrid. Anche l’ONU e il Consiglio di Europa hanno sollecitato la creazione di organismi indipendenti sulla libertà di stampa

Ossigeno, università deve formare osservatori violazioni libertà stampa

madrid

Madrid. Servono esperti per monitoraggio. In Italia occorre introdurre il reato di ostacolo all’informazione

Gli “occhiali” di Ossigeno per vedere la censura nascosta

madrid

Madrid. Minacce, intimidazioni, ritorsioni, abusi della legge, procedure punitive. Questo le azioni “invisibili” contro la libertà di stampa

Ossigeno, minacce a giornalisti bendano occhi ai lettori

madrid

Madrid. Le intimidazioni ai cronisti per impedirgli di pubblicare una notizia arrecano un danno a tutti i cittadini e un vulnus alla democrazia

Concessi a Riccardo Orioles i benefici della legge Bacchelli

mandiamoinpensioneorioles

Un lancio dell’agenzia Ansa riprende il post dell’on. Claudio Fava che dà l’annuncio. Per il cronista siciliano sono state raccolte oltre trentamila firme

CHIUDI
CLOSE