La dissolvenza dei fatti e delle opinioni | Il bavaglio alla stampa in Italia e in Cina

Mercoledì 16 novembre 2011 si è svolto presso l’Università L’Orientale di Napoli  il convegno “La dissolvenza dei fatti e delle opinioni – Il bavaglio alla stampa in Italia e in Cina. Legislazione, minacce, abusi”, promosso da Ossigeno per l’Informazione con il patrocinio della FNSI, dell’Ordine dei Giornalisti, dell’ Associazione Napoletana della Stampa, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. Sono intervenuti nel dibattito: Antonia Cimini, Paola Paderni, Alberto Spampinato, Ivan Franceschini,  Giovanni Taranto, Lucia Licciardi e Ottavio Lucarelli. Al convegno è stata proiettata la video-intervista di Antonia Cimini a due noti giornalisti dissidenti cinesi e a uno dei difensore di Liu Xiaobo Guarda il video. In occasione del convegno è  stato pubblicato il Rapporto Ossigeno in lingua cinese che si aggiunge alle versioni in inglese, tedesco e spagnolo.

Quadro dei problemi dell’informazione in Cina

 

 

 

Prof. Giorgio Amitrano,
preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università l’Orientale di Napoli

La libertà di stampa è uno dei diritti umani fondamentali. Perciò nascono proteste e discussioni ogni volta che viene limitata da interferenze dei governi, del potere, della politica…

Leggi la trascrizione integrale

Alberto Spampinato,
consigliere della FNSI, direttore di Ossigeno per l’Informazione

Qualcosa di simile alla Cina, in cui è limitata la libertà di stampa, è punito il dissenso, vengono censurate le notizie, i giornalisti vengono messi a tacere con la violenza, è anche in casa nostra…

Leggi la trascrizione integrale

Prof. Paola Paderni,
docente di Storia della Cina all’Università l’Orientale di Napoli

In Cina è ancora in atto un enorme cambiamento. Nel 1978 si pubblicavano 180 quotidiani e 930 riviste. Oggi i quotidiani sono circa duemila e le riviste novemila…

Leggi la trascrizione integrale

Antonia Cimini,
giornalista, collaboratrice di Ossigeno per l’Informazione

Il sistema è ancora di tipo autoritario ma c’è una spinta positiva al cambiamento che viene dalla modernizzazione della Cina…

Leggi la trascrizione integrale

Arnaldo Capezzuto,
giornalista, collaboratre di Ossigeno per l’Informazione

Se i giornali, i caporedattori, gli editori, stimolassero l’inchiesta giornalistica per avere un giornalista staccato dalle agenzie di stampa, dalla normale gestione dell’informazione…

Leggi la trascrizione integrale

Giovanni Taranto,
direttore Metropolis

Se pensavano di poterci zittire su quella che sarebbe stata la condotta processuale di questa persona si sono sbagliati…

Leggi la trascrizione integrale

Lucia Licciardi,
agenzia AGI

L’Italia spicca in varie classifiche sulla negazione della libertà d’informazione…

Leggi la trascrizione integrale

Ivan Franceschini,
redattore Cineresie

Noi giornalisti stranieri in Cina, in fondo, dei privilegiati…

Leggi la trascrizione integrale

Ottavio Lucarelli,
presidente Ordine dei Giornalisti di Campania

Il loro lavoro di cronaca è il vero lavoro che da fastidio alla camorra e a tanti politici: quello cioè di raccontare le notizie…

Leggi la trascrizione integrale

Risposte al pubblico

__________________________________________________

RASSEGNA STAMPA

Il Mattino 16 nov
Il Mattino 17 nov
La Repubblica 15 nov
La Repubblica 16 nov
Arzano.org
Comunicare il sociale
LSDI
Julienews.it
Fondazione POLIS
Editoria.tv
Trasparenza & Legalità
Libera Informazione
Corriere del Mezzogiorno 15 nov
Il Denaro 15 nov
Prima Comunicazione
Web Magazine UniOr

CHIUDI
CLOSE