Fuga di notizie. Pm Donadio precisa: “Nessun nesso con avocazione indagini”

La rettifica che il 30 dicembre 2014 il procuratore nazionale aggiunto antimafia ha inviato a Ossigeno in relazione ad una notizia di settembre 2013

Egregio Direttore, rilevo in rete un vs articolo dal titolo “FUGA DI NOTIZIE. PROCURATORE DNA ROBERTI ESONERA DONADIO“.
Considero il titolo e il corpo del breve articolo che segue un’informazione contraria al vero e lesiva in modo non lieve dalla mia onorabilità.

Il collegamento tra la fuga di notizie e l’avocazione da parte del PNA non corrisponde alla realtà. Il PNA ha avocato a sé la materia delle stragi il giorno 6 settembre 2013. La fuga di notizie è successiva. Non intendo formulare commenti sui fatti.

Confido che le indagini in corso possano individuare i responsabili della divulgazione di verbali relativi a riunioni interne della DNA in cui avevo esposto gli esiti di una complessa azione di coordinamento e impulso investigativo su fatti stragisti, meritevole tuttora del massimo riserbo.

Sono certo che queste evidenti circostanze la indurranno alle rettifiche necessarie e alla eliminazione di un testo non in linea con l’impostazione del Suo giornale. Grato per l’attenzione. Gianfranco Donadio

RED

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE