Minacce

Web. Diffamazione. Archiviata dopo due anni querela contro blogger

Per il Gip, Luigi Boschi ha rispettato il diritto di critica. Era stato denunciato da un collaboratore del Teatro Regio che chiedeva anche il sequestro di 5 articoli

Il 21 ottobre 2015, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Parma, Maria Cristina Sarli, ha archiviato un procedimento per diffamazione contro il blogger Luigi Boschi, responsabile di un sito che porta il suo nome. Boschi era stato querelato il 16 maggio del 2013 da Alessandro Borchini, assistente dell’amministratore esecutivo del Teatro Regio di Parma, che chiedeva il sequestro e l’oscuramento di cinque articoli, a suo parere, lesivi della sua immagine e reputazione. Il giudice ha stabilito che Boschi non ha superato “i limiti del diritto di critica”. “Le motivazioni del giudice sono esaustive. Non c’è bisogno di aggiungere altro”, ha commentato Boschi con Ossigeno.

Gli articoli incriminati sono stati pubblicati sul suo social blog di Boschi tra febbraio e maggio 2013. Nei testi il blogger criticava l’affidamento della carica a Borchini, considerandolo non adeguatamente competente per ricoprire il ruolo di assistente amministrativo, e accennava ad ‘appoggi politici’ che avrebbero favorito la sua ascesa.

Il 14 febbraio 2014 il Pm del Tribunale di Parma, dottoressa Podda, aveva chiesto l’archiviazione del procedimento, ma il 7 maggio successivo Borchini aveva fatto opposizione.

Il 24 settembre 2015 si è svolta l’udienza preliminare e il 21 ottobre 2015 il Gip di Parma, Maria Cristina Sarli, ha archiviato il procedimento. Per il giudice non c’è reato perché non negli articoli non vengono mai utilizzate frasi offensive; viene esercitato il diritto soggettivo della libertà di manifestazione del pensiero tutelato dall’articolo 21 della Costituzione e dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. “Si ritiene – si legge nell’ordinanza – che i limiti del diritto di critica non siano stati superati”.

RDM

Read in English

Voir en Français

Questo episodio rientra nelle statistiche delle intimidazioni agli operatori dell'informazione di Ossigeno per l'Informazione

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *