Libertà d'informazione

Ddl diffamazione. Buccarella (M5S), lo stralcio è una rinuncia

Peccato rinunciare all’abolizione del carcere e alle norme sulla rettifica, ma positivo che si cerchi di frenare querele e liti temerarie

“È un vero peccato chiudere nel cassetto tutto il lavoro che il Parlamento ha fatto in questi quattro anni per cambiare le norme sulla diffamazione e in primo luogo per abolire la pena detentiva”, dice a Ossigeno il senatore Maurizio Buccarella, vice presidente della Commissione Giustizia, che insieme agli altri senatori del Movimento 5 Stelle ha votato contro la recente decisione di estrapolare pochi articoli del disegno di legge Costa per fare confluire in un nuovo disegno di legge le misure contro le querele e le liti temerarie, con la speranza di riuscire ad approvarle entro la fine della legislatura.

Buccarella sortolinea che lo stralcio non contiene “la cancellazione della pena detentiva per il reato di diffamazione”. Inoltre scarta “la disciplina innovativa del diritto di rettifica, che era precisa, puntuale e meritevole di approvazione” e stabiliva una procedura di non punibilità per chi accetava di correggersi. “In terza lettura – aggiunge – il testo aveva raggiunto un equilibrio ragionevole, da un lato tutelando meglio chi si ritiene diffamato o danneggiato da notizie non veritiere, dall’altro lato limitando il rischio di sanzioni troppo gravi per i giornalisti e le testate”.

Comunque Buccarella considera positivo che con lo stralcio si cerchi di approvare “la disciplina, condivisibile, volta a scoraggiare l’utilizzo intimidatorio delle querele e delle citazioni per risarcimento. Questo è importante, in particolare, per le piccole testate”, conclude Buccarella.

MF

Leggi anche:

DDL DIFFAMAZIONE. CASSON: SENZA STRALCIO NESSUN RISULTATO

DDL DIFFAMAZIONE. CAPACCHIONE, LO STRALCIO È L’UNICA SOLUZIONE

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE