Minacce

Napoli. Fotoreporter picchiato sul luogo di un omicidio

Lo riferiscono la Fnsi e il Sindacato Unitario dei giornalisti della Campania. Un parente della vittima gli ha sferrato due colpi al volto

Il 15 novembre 2017, a Napoli, nel quartiere Ponticelli, un fotoreporter è stato colpito con due colpi al volto da un uomo, mentre effettuava riprese sulla scena di un omicidio di camorra. L’aggressore è un familiare della persona uccisa.

L’episodio è stato riferito dal Sindacato Unitario del Giornalisti della Campania e dalla Fnsi (leggi).

RDM

Read in English

Questo episodio rientra nelle statistiche delle intimidazioni agli operatori dell'informazione di Ossigeno per l'Informazione

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *