Libertà d'informazione

8 maggio. Benchelah (Unesco): bene collaborazione Agcom-Ossigeno

I dati dell’agenzia ONU che si occupa della situazione dei giornalisti nel mondo. “Il 92% dei cronisti uccisi non sono corrispondenti esteri di guerra ma cronisti locali”

“Siamo orgogliosi della cooperazione tra Agcom e Ossigeno per l’Informazione e vogliamo incoraggiarla”: con questa esortazione, Mehdi Benchelah – rappresentante Unesco – ha concluso il suo intervento al Convegno “Trasparenza e Libertà d’Informazione”, organizzato da Agcom e Ossigeno, l’8 maggio in Campidoglio. L’evento, nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Mondiale della Libertà di Stampa, ha avuto il patrocinio proprio dell’Unesco ed è stato realizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio.

L’Unesco, ha sottolineato Benchelah, meglio conosciuta per la sua attività nei settori della cultura e nell’educazione,  nel 2012  ha ricevuto il mandato dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite di monitorare la situazione dei giornalisti nel mondo. L’ultimo rapporto Unesco “World Trends of Freedom of Expression and Media Development” (leggi) pubblicato a Novembre 2017 ha messo in luce che ” il 92% dei giornalisti uccisi non erano reporter di guerra, ma cronisti locali che seguivano inchieste nel loro territorio, quello che conoscevano e in cui vivevano”.

In ambito di sicurezza digitale, Benchelah ha evidenziato un aumento di molestie online, in particolare di tipo sessista nei confronti delle donne. L”impunità per i reati commessi nei confronti dei giornalisti è pari al 98%.

“L’Unesco – ha precisato Benchelah – incoraggia tutte quelle organizzazioni e attività che hanno lo scopo di aumentare la consapevolezza nei cittadini del ruolo dei media nell’informare il pubblico e contribuire alla costruzione e al mantenimento di una società democratica”.

Video. Riascolta l’intervento integrale sul sito di Radio Radicale.


Aiutaci anche tu a produrre Ossigeno per l’informazione. Puoi farlo in tre modi. 1. Scrivendo il nostro codice fiscale 97682750589 sulla tua dichiarazione dei redditi per assegnare il 5 per 1000 alla nostra ONLUS. Così ci fai una donazione senza spendere un euro. 2. Facendo  una donazione via web a Ossigeno e beneficiando di una detrazione fiscale (leggi). 3. Facendo circolare le notizie e i dati di Ossigeno per rompere il muro del silenzio e dell’indifferenza contro gli attacchi al diritto di dire e di sapere ciò che accade.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE