Libertà d'informazione / Speciali

Speciale 8 maggio 2018. Tutti gli interventi al convegno Agcom-Ossigeno

Video, audio, sintesi e testi integrali dell’incontro alla Protomoteca del Campidoglio per il 25moWorld Press Freedom Day indetto dall’Onu

L’8 maggio 2018 presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma, Ossigeno per l’Informazione e AgCom, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio e con il patrocinio dell’ Unesco – hanno celebrato la 25ma Giornata Mondiale per la Libertà di Stampa, indetta dall’Onu, con il convegno “Trasparenza e libertà di informazione nello Stato di diritto. Giornalisti minacciati e sistemi di protezione”.

Di seguito i link agli interventi dei presenti, i saluti della sindaca di Roma e della presidente del Senato, le relazioni, il video messaggio di Dunja Mijatovic, Commissaria per i Diritti umani del Consiglio d’Europa, e di Antonio Guterres, Segretario Generale dell’ONU,  la cartella stampa e la rassegna stampa sull’evento.

Il tema, i relatori, i promotori

La cartella stampa

Il resoconto. Come proteggere i giornalisti? Confronto in Campidoglio

Il corso di formazione

Il video di Radio Radicale

GLI INTERVENTI

L’intervento della Presidente del Senato

L’intervento della Sindaca di Roma

PG Giovanni Salvi: combattere criminalità e precariato

Delmastro (Agcom) Molte minacce, pochi articoli

Spampinato, attacchi ai giornalisti problema permanente

La relazione di Alberto Spampinato

Cardani (Agcom). Minacce tolgono linfa al giornalismo

Morcellini (Agcom): Allearsi per aumentare ossigeno informazione

Carotti (Fieg): Chiediamo insieme riforme per la protezione

Corinne Vella: Alla fine hanno ucciso mia sorella Daphne

Benchelah (Unesco): bene collaborazione Agcom-Ossigeno

Federica Angeli: noi cronisti a difesa dei cittadini

Borrometi (art21): grazie per la solidarietà, ma le parole non bastano

Verna (Odg): aspettiamo intervento per frenare minacce morali

Gutierrez (EFJ): social e politica sfide del giornalismo

Giulietti (Fnsi), onorificenza a barista e donna picchiati

****

MEDIA

Il video messaggio di Dunja Mijatovic, Commissaria per i Diritti umani del Consiglio d’Europa

 

Il video messaggio di Antonio Guterres, Segretario Generale dell’ONU

****

La Rassegna stampa

Carta stampata

Avvenire
Casellati. “Rinnovare le leggi per stampa più libera”, 9 maggio 2018, p.9

Il Manifesto
Vincenzo Vita, Al Campidoglio per la libertà di comunicazione,  9 maggio 2018, p.19

Quotidiano di Sicilia
Casellati: “Non rinviabile intervento su stampa e web”, 9 maggio 2018, p.2

La Provincia
Nel mondo ogni due giorni ammazzato un giornalista, 9 maggio 2018, p.33

Gazzetta del Sud
Francesca Pierleoni, “Nuove leggi per tutelare la stampa”, 9 maggio 2018, p. 4

Video

Radio Radicale, 8 maggio 2018
World Press Freedom Day 2018. Trasparenza e libertà di informazione nello stato di diritto. Giornalisti minacciati e sistemi di protezione (guarda)

Web

Askanews, 8 maggio 2018
Roma, Casellati: libertà non è diffamare ma ripensare detenzione (leggi)

Askanews, 8 maggio 2018
Giornalismo, Raggi: è una vera missione rischiosa (leggi)

AskaNews, 8 maggio 2018
Roma, Casellati: non do troppo credito a ranking libertà stampa (leggi)

AskaNews, 8 maggio 2018
Roma, Casellati: non rinviabile intervento su leggi stampa e web (leggi)

AlaNews, 8 maggio 2018
Giornalisti, Raggi: “Libertà informazione principio non pienamente attuato” (leggi)

RomaDailyNews, 8 maggio 2018
Raggi: Intimidazioni a giornalisti, fenomeno impressionante (leggi)

Diariodelweb.it, 8 maggio 2018
Media, Cardani: per giornalisti minaccia è fisica ma anche economica (leggi)

Quotidiano di Sicilia, 9 maggio 2018
Casellati: “Non rinviabile intervento su stampa e web” (leggi)

LaSpia.it, 8 maggio 2018
La Presidente Casellati sui Giornalisti: “impegno di tutti per informazione vera. Borrometi e Angeli sono esempi” (leggi)

TeleAmbiente, 8 maggio 2018
WORLD PRESS FREEDOM DAY, GIORNALISTI MINACCIATI ANCHE IN ITALIA (leggi)

Il Manifesto, 9 maggio 2018
Al Campidoglio per la libertà di comunicazione (leggi)

europeanjournalists.org
Trasparenza e libertà di informazione nello Stato di diritto (leggi)

Dire, 8 maggio 2018
La Lega incalza Berlusconi: Consenta il governo col M5s; L’allarme di Padoan: L’incertezza frena gli investimenti (leggi)

Agenzie stampa
Ansa
Giornalisti: Casellati, Parlamento rinnovi leggi su stampa
ROMA, 8 MAG – “Una stampa piu’ libera, piu’ forte e meno condizionabile passa anche attraverso la necessita’, ormai ineludibile, di rinnovare la legislazione italiana in materia, nel solco degli ordinamenti e delle giurisprudenze internazionali. In Italia abbiamo leggi datate e in qualche caso inutili”. Lo afferma la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati al convegno sul World Press Freedom Day. “Facendo salvo il dettato costituzionale, che cristallizza un principio fondamentale attraverso l’articolo 21, dedicato espressamente alla liberta’ di stampa, non vi e’ dubbio alcuno che la normativa vigente sconti il peso degli anni e l’incapacita’ di adesione del dato testuale alle trasformazioni di una realta’ in continuo divenire. Non solo per quanto attiene all’informazione attraverso il web, ma anche per quella di tipo tradizionale. Mi auguro che il Parlamento affronti questo tema e produca in tempi rapidi i necessari interventi legislativi ormai non piu’ rinviabili”, conclude.

Ansa
Giornalisti: Casellati, ‘scorta civile’ per minacciati
ROMA, 8 MAG – Per i Giornalisti minacciati dalla criminalita’ perche’ raccontano i fatti “sono attivi sistemi di protezione efficaci. Ma cio’ che va incentivato, con l’azione concreta e con l’educazione alla legalita’ e alla verita’, e’ la scorta cosiddetta civile, quella della silente maggioranza dei cittadini onesti e laboriosi che si schierano dalla parte giusta e fanno da argine al pericoloso isolamento che preoccupa e mette paura”. Lo dice la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati, che cita il sacrificio di Giancarlo Siani e le situazioni di Federica Angeli e di Paolo Borrometi.

Dire
Giornalisti. Casellati: Non credo in classifiche su libertà stampa
Roma, 8 mag. – “Non ho mai dato eccessivo credito a quelle classifiche e a quei report che certifi libera ha l’obbligo di esercitare la sua funzione entro i limiti della deontologia professionale, attraverso una corretta valutazione della veridicita’ delle fonti, della fondatezza della notizia e del suo reale interesse pubblico, senza abbandonarsi al pregiudizio e alla ricerca spasmodica di un i rapidi i necessari interventi legislativi ormai non più rinviabili. Così come -ha proseguito- pur essendo convinta che la libertà di stampa non può in alcun modo essere libertà di diffamare, credo che sia arrivato il momento di armonizzare la normativa in materia”. E’ chiaro che non può coesistere nel nostro ordinamento un disequilibrio tale per cui, in punto di diritto, si rischia una condanna maggiore per un reato di diffamazione a mezzo stampa piuttosto che per un omicidio colposo.

Agi
Liberta’ stampa: Fnsi, scorta mediatica anche per altri cittadini
Roma, 8 mag. – “Noi fin qui abbiamo chiesto la scorta mediatica per i giornalisti minacciati, perche’ e’ una minaccia alla liberta’ di informazione. Ora pero’ bisogna incominciare ad accendere i riflettori sui cittadini minacciati, dando anche a loro una scorta mediatica. Penso, per esempio, alla signora picchiata a Roma dai Casamonica e al barista”. Lo ha detto all’Agi il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, a margine del convegno organizzato in Campidoglio dall’Agcom e da Ossigeno per l’informazione in occasione del World Press Freedom Day 2018. “Sarebbe il caso di tenere accese tutte le telecamere – non solo quelle di polizia, ma anche quelle mediatiche – su questi luoghi perche’ sono stati colpiti da malfattori che torneranno a colpire”, ha aggiunto Giulietti riferendosi sempre al pestaggio.


Aiutaci anche tu a produrre Ossigeno per l’informazione. Puoi farlo in tre modi. 1. Scrivendo il nostro codice fiscale 97682750589 sulla tua dichiarazione dei redditi per assegnare il 5 per 1000 alla nostra ONLUS. Così ci fai una donazione senza spendere un euro. 2. Facendo  una donazione via web a Ossigeno e beneficiando di una detrazione fiscale (leggi). 3. Facendo circolare le notizie e i dati di Ossigeno per rompere il muro del silenzio e dell’indifferenza contro gli attacchi al diritto di dire e di sapere ciò che accade.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI
CLOSE