Aggiornamento minaccia

Ragusa. Minacciò Paolo Borrometi su Fb. Condannato a 4 mesi di carcere

La decisione del tribunale di Ragusa nei confronti di Giovanni Giacchi per un commento minaccioso su Facebook
RAGUSA – Il 7 giugno 2018, a tre anni dai fatti, il Tribunale di Ragusa ha condannato, con rito abbreviato,  a 4 mesi di reclusione Giovanni Giacchi per minacce aggravate nei confronti del giornalista Paolo Borrometi, direttore de LaSpia.it. Giacchi ha beneficiato della sospensione condizionale della pena.

Il 24 luglio 2015, l’uomo aveva commentato su Facebook un articolo di Borrometi dal titolo “Vittoria come Napoli: esce dal carcere il delinquente Angelo Ventura e si festeggia con selfie” (leggi), scrivendo “caro amico fatti una risata perché domani si potrebbe parlare di te in chiesa” (leggi).

L’ 11 giugno 2018 Borrometi aveva testimoniato a Siracusa, nell’ambito del processo a carico di Francesco De Carolis accusato di minacce e violenza privata aggravate dal metodo mafioso nei suoi confronti (leggi).
De Carolis, con un messaggio vocale inviato come posta privata sull’account Facebook di Borrometi gli aveva intimato di non pubblicare notizie su fatti che coinvolgessero lui o i suoi familiari, minacciando di massacrarlo se non gli avesse obbedito (leggi).

DB

Read in English

Licenza Creative Commons I contenuti di questo sito, tranne ove espressamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0
CHIUDI
CLOSE